Home >>>> Documenti >>>> Volantini e Locandine >>>> ASSEMBLEA PUBBLICA 11/2/2017

Inceneritori: se non ti informi non saprai mai che sono nocivi e che esistono delle alternative

La lotta contro l' inceneritore non ha padroni ed è gestita dal basso, non fa spalla a nessun partito politico, istituzione, o simili. E' una lotta autorganizzata che rifiuta ogni delega, quindi se vogliamo vincerla dobbiamo partecipare tutti/e direttamente!!

Le manifestazioni, i presidi in piazza, i volantinaggi, le assemblee pubbliche  oltre agli innumerevoli esposti e ricorsi fin ad oggi fatti sono stati possibili grazie alla sottoscrizione di tanti e tante. AIUTACI ANCHE TU clicca sul nostro sito alla voce Sottoscrivi per fare una piccola donazioni.

ASSEMBLEA PUBBLICA 11/2/2017 PDF Stampa E-mail
Documenti - Volantini e Locandine
Scritto da giorgia   

ASSEMBLEA PUBBLICA

 

SABATO 11 FEBBRAIO 2017ore 16.00

presso BAR MONTAGNANO

INCROCIO VIA ARDEATINA KM 26/VIA TOR PALUZZI

Da quando sono stati urbanizzati i Villaggi che incombono su via Ardeatina la mancanza di impianti fognari e acquedotto pubblico ha rappresentato un evidente problema. Oggi, dopo 40 anni di discarica , la situazione è ulteriormente peggiorata e non è più sostenibile.

Il 30 settembre scorso abbiamo manifestato sotto la Regione Lazio e incontrato i responsabili di diversi dipartimenti che ci hanno detto quattro cose:

1 – per la discarica si attende il dissequestro del TMB da parte della Procura per poi valutare le intenzioni della pontina Ambiente;

2 – sulla questione dell’acquedotto pubblico la Regione non ne vuole sapere e attribuisce alla società municipalizzata IDRICA  la responsabilità dell’opera;

3 – sul depuratore dei castelli tutto sarà risolto con il passaggio ad ACEA;

4 – per le fognature la Regione ha stanziato 1,3 milioni di euro  al Comune di Ardea  e i primi 280 mila  sono stati già erogati.

A distanza di quattro mesi, durante i quali abbiamo fatto molte iniziative, per esempio presidi al Comune di Ardea e fatto pressioni presso ARPA e ASL, nonché ottenuto dirette RAI, la situazione adesso è questa:

La discarica continua ad emanare odori fetidi, benché ’abbancamento sia fermo da sette mesi e continua ovviamente l’inquinamento delle falde;

IDRICA e Comune di Ardea si dimostrano totalmente incapaci di portare acqua ai Villaggi;

ACEA ha preso in carico il depuratore, ma la situazione non è risolta: l’ alberatura promessa è invisibile; i pannelli insonorizzanti non ci sono; i rumori permangono anche se diversamente gestiti;

I soldi promessi dalla Regione sono fermi alla Tesoreria a causa di precedenti pendenze del Comune di Ardea con la Regione medesima.

Alla fine, i cittadini del Villaggio Ardeatino, di Valle Gaia e Montagnano e Montagnanello  si trovano nello stesso schifo di prima.

 

DECIDIAMO INSIEME ALTRE INIZIATIVE DI LOTTA

COORDINAMENTO CONTRO INCENERITORE DI ALBANO

ASSEMBLEA CONTRO LE NOCIVITÀ

COMITATO RIBELLI DI MONTAGNANO

 
VALID CSS   |   VALID XHTML