Inceneritori: se non ti informi non saprai mai che sono nocivi e che esistono delle alternative

La lotta contro l' inceneritore non ha padroni ed è gestita dal basso, non fa spalla a nessun partito politico, istituzione, o simili. E' una lotta autorganizzata che rifiuta ogni delega, quindi se vogliamo vincerla dobbiamo partecipare tutti/e direttamente!!

Le manifestazioni, i presidi in piazza, i volantinaggi, le assemblee pubbliche  oltre agli innumerevoli esposti e ricorsi fin ad oggi fatti sono stati possibili grazie alla sottoscrizione di tanti e tante. AIUTACI ANCHE TU clicca sul nostro sito alla voce Sottoscrivi per fare una piccola donazioni.

GIOVEDì 30 NOVEMBRE, Assemblea pubblica, Piazza San Nicola,1, Ariccia, ore 15.30


sottoscrizioni

facebook

Diffondi

Inserisci questo banner nei tuoi spazi web.

ISTRUZIONI E CODICE HTML

Sondaggi

L'inceneritore ad Albano è:
 

Shinystat

Inceneritore ad Albano? Anche no!
Inceneritore di Acerra, la questione arriva a Bruxelles PDF Stampa E-mail
Giovedì 26 Novembre 2009 16:46

dal sito http://www.ilpaesefuturo.it/

 Acerra – La petizione dei comitati cittadini contro l’inceneritore di Acerra è all’ordine del giorno della riunione della commissione per le petizioni del Parlamento Europeo che si terrà il 1 dicembre 2009.
A comunicarlo, attraverso una e-mail inviata ai firmatari, Tommaso Esposito e Virginia Petrellese, la stessa commissione presso il Parlamento Europeo che ha invitato gli stessi a partecipare e a rilasciare una dichiarazione a seguito delle informazioni sul caso che la Commissione Europea dovrà dare alla Commissione petizioni.

leggi tutto

 
Il successo di George W Bertolaso a rischio per colpa di un particolare: la verità PDF Stampa E-mail
Giovedì 26 Novembre 2009 16:15

da http://devilpress.wordpress.com/

Lo abbiamo visto raggiante, mentre si stagliava contro un cielo appositamente blu e declamava a gran voce: “L’emergenza rifiuti è finita, il 31 dicembre noi chiudiamo baracca ed entro tre mesi il Governo emanerà un decreto che dichiarerà chiusa questa lunga parentesi di 15 anni”. Ora aldilà della incredibile coincidenza fra la dichiarazione di normalità e le elezioni regionali Campane, dopo la giustizia ad orologeria abbiamo anche i decreti col timer, c’è solo un piccolo, quasi insignificante particolare che va a turbare questa scena idilliaca: la verità                                                                  leggi tutto

 
Governo contro le rinnovabili in un'Italia senza "rete" PDF Stampa E-mail
Giovedì 26 Novembre 2009 15:44

dal sito http://www.qualenergia.it/

In un emendamento proposto in questi giorni per la finanziaria 2010 si parla di dimezzare, al di fuori di ogni analisi economica, il valore dei certificati verdi e limitare gli impianti dove la rete non è in grado di accoglierli, invece di spingere per il suo potenziamento. Dieci associazioni di categoria e ambientaliste chiedono il ritiro di questo possibile provvedimento in controtendenza con gli obiettivi nazionali al 2020.               leggi tutto

 
Segreto di Stato: i rifiuti e la sicurezza nazionale PDF Stampa E-mail
Giovedì 19 Novembre 2009 17:45
dal sito http://www.thepopuli.it/
segreto

Il 1° Maggio 2008 in Italia è entrato in vigore il Dpcm (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) che allarga il campo d’applicazione del segreto di Stato, in nome della tutela della sicurezza nazionale, ad una lunga serie di infrastrutture critiche tra le quali “gli impianti civili per produzione di energia”. Questo significa che i siti per il deposito delle scorie nucleari, nuovi impianti civili per produzione di energia, centrali nucleari, rigassificatori, inceneritori/termovalorizzatori sono coperti da segreto di Stato. Segreto che si estende anche agli iter autorizzativi, di monitoraggio, di costruzione e della logistica di tutta la filiera quindi anche delle discariche.

leggi tutto

 
Altri Articoli...


JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL
VALID CSS   |   VALID XHTML