Inceneritori: se non ti informi non saprai mai che sono nocivi e che esistono delle alternative

La lotta contro l' inceneritore non ha padroni ed è gestita dal basso, non fa spalla a nessun partito politico, istituzione, o simili. E' una lotta autorganizzata che rifiuta ogni delega, quindi se vogliamo vincerla dobbiamo partecipare tutti/e direttamente!!

Le manifestazioni, i presidi in piazza, i volantinaggi, le assemblee pubbliche  oltre agli innumerevoli esposti e ricorsi fin ad oggi fatti sono stati possibili grazie alla sottoscrizione dei tanti e tante. AIUTACI ANCHE TU clicca sul nostro sito alla voce Sottoscrivi per fare una piccola donazione

PROSSIMI APPUNTAMENTI
- Giovedì 18 Settembre ore 18:30, Via dei Fienili 187, Velletri- assemblea pubblica sulla nuova
megadiscarica e gli altri impianti inquinanti.
- Sabato 27 Settembre - a Montagnano - cena e nel pomeriggio assemblea regionale.

Clicca sull'immagine per ingrandire

sottoscrizioni

facebook

Diffondi

Inserisci questo banner nei tuoi spazi web.

ISTRUZIONI E CODICE HTML

Sondaggi

L'inceneritore ad Albano è:
 

Shinystat

Inceneritore ad Albano? Anche no!
APPELLO AI COMITATI LAZIALI PER UN'ASSEMBLEA SUL NUOVO PIANO RIFIUTI PDF Stampa E-mail
Mercoledì 04 Dicembre 2013 20:18

Gli ultimi decenni hanno visto abbattersi sui territori della Regione Lazio un'infinita varietà di nocività ambientali. Mentre da un lato speculatori senza scrupoli aprivano cantieri e presentavano progetti di impianti devastanti come discariche, inceneritori, cementifici ed impianti a biogas e biomassa; dall'altro partiti ed amministrazioni locali garantivano a questi vagonate di fondi pubblici, attraverso tariffe ed incentivi, annientando di fatto ogni possibilità di organizzare un piano di raccolta differenziata porta a porta teso alla riduzione, al riuso ed al riciclo dei rifiuti.

Solo recentemente, i comitati nati nella regione a seguito di quest'attacco speculativo hanno iniziato ad esprimere una concreta volontà di affrontare le sfide dell'attuale contingenza politica, economica e sociale, con un sostanziale
respiro unitario. Finora le diverse vertenze sono state affrontate dai diversi comitati in forma più o meno autonoma, con modalità differenti e con alterne vicende, anche se stanno diventando sempre più importanti le esperienze di collaborazione fra le differenti realtà territoriali che caratterizzano le diverse lotte (vedi l'enorme corteo del 21 Settembre scorso).

Fra di noi quindi si sta facendo sempre più strada l'idea che sia necessario, a fronte di piani rifiuti straordinari sempre più devastanti per salute ed ambiente, un'azione di contrasto coordinata e ben diffusa nei diversi territori (pur mantenendo le proprie specificità sul terreno di competenza, di lotta e di esperienza).

Il 13 Dicembre prossimo verrà presentato dal Presidente della regione Zingaretti il nuovo piano rifiuti del Lazio. Vorremmo quindi chiamare i diversi comitati che si occupano dei temi rifiuti-energia (che ben sappiamo essere ahinoi strettamente legati) ad un'assemblea di studio e confronto sul nuovo piano, per tirare le somme di quest'ultimo anno di gestione commissariale e per decidere assieme i prossimi passi volti ad imporre la nostra piattaforma condivisa per la gestione dei rifiuti.

Lanciamo quindi a tutti i comitati un appello per un'

ASSEMBLEA DI CONFRONTO SUL NUOVO PIANO RIFIUTI DEL LAZIO,
SABATO 14 DICEMBRE, ORE 15:00

ALL'UNIVERSITA' LA SAPIENZA, LUCERNARIO OCCUPATO (
via delle Scienze 1 Roma)

Assemblea per il coordinamento dei comitati Rifiuti-Energia del Lazio

 
Nuovo calendario NO INC 2014 PDF Stampa E-mail
Sabato 30 Novembre 2013 13:46

"12 mesi di emozioni, 12 mesi di sogni, 12 mesi di lotta: calendario No Inc 2014."
"E’ in vendita da stamattina, a soli 5 euro, il calendario No Inc 2014. "


13 pagine formato A-4, stampate su cartoncino fotografico a colori, rilegate con spirale metallica con ugello da parete, contenente 39 immagini inedite, scattate da fotografi professionisti, nel corso dei presidi, i sit-in, le assemblee pubbliche, i cortei organizzati dal comitato No Inc.
Un modo, certo, per accompagnare i tanti sostenitori e militanti No Inc nel corso dei prossimi dodici decisivi mesi nella lotta contro il contestatissimo Inceneritore dei Castelli Romani. Ma, anche, per sostenere economicamente le spese necessarie per avviare la prossima “Azione Popolare”, nei confronti della società Pontina Ambiente srl, proprietaria della discarica di Roncigliano (Gruppo Cerroni). Si tratta, in buona sostanza, d’una sorta di “causa civile” collettiva – una vera e propria “class action all’italiana - in cui tutti i cittadini e le cittadine residenti entro i 5 chilometri di distanza, in linea d’aria, dalla discarica di Roncigliano - ma anche le Associazioni, Movimenti e Comitati territoriali – potranno “chiedere i danni” al monopolista dei rifiuti della Regione Lazio Manlio Cerroni.
I calendari potranno essere acquistati o in giro per i Castelli Romani, nel corso dei prossimi mercatini natalizi, a cui il comitato No Inc sarà presente. A cominciare già da
-domenica prossima, dalle ore 10,00 alle ore 13,00, a piazza Pia, ad Albano, con un banchetto che s’aggiungerà all’immancabile Mercato Contadino dei Castelli Romani. Oppure presso:
- Libreria le “Baruffe” , Piazza Carducci n. 3 ad Albano Laziale. Tutti i giorni, domeniche comprese: 9,30 -13,00; 16,30 - 20,00.
- Palestra “Domus Gym” (località Fontana di Papa) di Ariccia, in via Innocenzo XII (traversa di via Ginestreto). Dal lunedì al venerdì ore 8,30 – 21,30; sabato ore 9,00 – 14,00.
(Un ringraziamento particolare ai fotografi Stefano Scacchi, Sara De Gasperi, Marzia Troiani, Marco Marciano, Roberto Raule e Fabio Lentini del Gruppo Fotografico Genzanese.)

 
Valutazioni sul presidio sotto al MISE di Venerdì 15/11/2013 PDF Stampa E-mail
Sabato 16 Novembre 2013 19:46

A quanto pare il presidio di Venerdì 15 Novembre sotto il ministero dell'economia ha momentaneamente sventato il rinnovo della convenzione GSE-MINISTERO -COEMA per l'accesso agli incentivi tristemente noti, la Dottoressa Romano alla fine dell'incontro non era più graniticamente sicura della opportunità "politica" di concedere i bei soldoni pubblici, pare abbia sospeso ogni decisione e ha convocato Civita per un prossimo incontro sempre al ministrero tra REGIONE(Civita), ministero e Coordinamento contro l'inceneriore. Dunque un doveroso ringraziamento va rivolto ai cinquanta cittadini/e compagni/e che anche in questo caso hanno preso quattro ore di pioggia, ma hanno pure dimostrato come si porta avanti una vertenza di questa consistenza, tra alti e bassi, ininterrottamente da 7 anni. Particolare ringraziamento rivolgiamo all'Assemblea Coordinata e Continuativa Contro la Precarietà, ad Umberto del CRA di Guidonia e ai grillini intervenuti.


 
Verbali dell'attività di Sottile fino al 30 Settembre 2013 PDF Stampa E-mail
Giovedì 14 Novembre 2013 17:43

Pubblichiamo i verbali delle attività del commissario straordinario all'emergenza rifiuti Goffredo Sottile fino al 30 Settembre 2013 (data in cui ha ricevuto i nuovi superpoteri).
E' interessato un po' tutto il Lazio.

  • Interessante vedere che Sottile su Falcognana tratta direttamente con Fiori e Maio, come verbalizzato il 7 Ottobre relativamente alle attività di Settembre.
  • Veniamo anche a sapere che agli impianti di trattamento TMB di Albano, Viterbo e Frosinone è stato imposto di trattare i rifiuti romani fino al 31 Ottobre 2013 (data ovviamente prorogabile...), probabilmente per ricevere il surplus di rifiuti indifferenziati in arrivo da Roma dopo la cosiddetta chiusura di Malagrotta. Curiosamente proprio a partire da quel periodo la discarica di Roncigliano ha iniziato a vomitare miasmi tossici in quantità impressionanti (vedi qui e qui)... Una coincidenza?

leggi i verbali in formato pdf

 
Altri Articoli...


JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL
VALID CSS   |   VALID XHTML