Inceneritori: se non ti informi non saprai mai che sono nocivi e che esistono delle alternative

La lotta contro l' inceneritore non ha padroni ed è gestita dal basso, non fa spalla a nessun partito politico, istituzione, o simili. E' una lotta autorganizzata che rifiuta ogni delega, quindi se vogliamo vincerla dobbiamo partecipare tutti/e direttamente!!

Le manifestazioni, i presidi in piazza, i volantinaggi, le assemblee pubbliche  oltre agli innumerevoli esposti e ricorsi fin ad oggi fatti sono stati possibili grazie alla sottoscrizione dei tanti e tante. AIUTACI ANCHE TU clicca sul nostro sito alla voce Sottoscrivi per fare una piccola donazione

PROSSIME INIZIATIVE:

  • Sabato 25 OTTOBRE ore 17,30 A VELLETRI IN PIAZZA MAZZINI ASSEMBLEA PUBBLICA contro la valanga di monnezza in contrada Lazzaria
  • Giovedì 30 OTTOBRE ore 21, OK CLUB CANCELLIERA ASSEMBLEA PUBBLICA
  • Sabato 1 NOVEMBRE ore 8, PRESIDIO DAVANTI LA DISCARICA DI RONCIGLIANO
  • Giovedì 6 NOVEMBRE ci recheremo alle ore 15 SOTTO LA SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE a via della Pisana per gridare il nostro NO ad un ciclo perverso dei rifiuti in cui non ci dovrà essere più posto per combustioni e discariche inquinanti

Clicca sull'immagine per ingrandire

sottoscrizioni

facebook

Diffondi

Inserisci questo banner nei tuoi spazi web.

ISTRUZIONI E CODICE HTML

Sondaggi

L'inceneritore ad Albano è:
 

Shinystat

Inceneritore ad Albano? Anche no!
22-23 Febbraio ancora in strada contro le devastazioni ambientali PDF Stampa E-mail
Sabato 15 Febbraio 2014 22:30

Lo schifo venuto fuori con lo scandalo Cerroni ancora una volta dimostra che su diversi territori si combatte la stessa lotta contro le speculazioni legate alla gestione dei rifiuti. In 8 anni di mobilitazione popolare siamo riusciti a smascherare l’intreccio fra istituzioni e aziende. Poco importa che il nome dello speculatore di turno sia Cerroni o Caltagirone, che i politicanti che li coprono si chiamino Storace, Marrazzo, Montino, Polverini o Zingaretti, non ci fermeremo  finchè per il profitto di pochi continueranno ad essere condannati a morte interi territori.
Le mobilitazioni dovranno quindi continuare e allargarsi, raccogliamo quindi con piacere l’appello lanciato dal coordinamento dei comitati NoTAV per una giornata a sostegno della loro battaglia, Sabato 22 Febbraio, contro le demenziali accuse di terrorismo che vengono loro rivolte, per chiamare attorno a quella data i prossimi passaggi della nostra lotta:

 

Ad Albano
le falde acquifere sottostanti la discarica sono sempre più inquinate da ogni tipo di schifezza, mentre le esalazioni appestano l’aria in maniera insostenibile. Non contento di questo il sindaco dopo i rifiui provenienti da Roma accoglie anche quelli di Civitavecchia, con l’ultimo invaso già quasi pieno.


SABATO 22 FEBBRAIO DALLE ORE 8:00
PRESIDIO AI CANCELLI DELLA DISCARICA DI RONCIGLIANO.
Via Ardeatina Km 24,500

 



Nella Valle Galeria

Quanto successo negli ultimi giorni, con gli sversamenti di petrolio e di pericolosi rifiuti ospedalieri non è che l’ultimo disastro ambientale che abbiamo subito, l’ultimo che vogliamo sopportare.NO alla messa in funzione del fallimentare e inutile inceneritore di Malagrotta, nonché alla miriade di centrali a biogas sparse per il territorio forse anche nella Valle Galeria.

DOMENICA 23 FEBBRAIO ORE 11:00
CORTEO A MASSIMINA (ROMA)
Parcheggio di via Massimilla AUTOBUS 246 DA METRO CORNELIA

 
Rifiuti di Civitavecchia ad Albano. Quelli di Guidonia a Frosinone PDF Stampa E-mail
Venerdì 14 Febbraio 2014 18:21

Stop al tal quale nelle discariche. Caos trasferimenti fra le province. Lamentele dei residenti per l'inquinamento dei camion

da http://www.cinquequotidiano.it

La Regione Lazio, in attuazione della Circolare del Ministero dell’Ambiente e per superare le criticità presenti da tempo nella gestione del ciclo dei rifiuti dei comuni della Provincia di Roma, ha deciso di non rinnovare l’ordinanza in scadenza il prossimo 12 di febbraio per la discarica de l’Inviolata. Nell’ordinanza regionale si obbligava il gestore del sito dell’Inviolata a realizzare l’impianto di Tmb, autorizzato nel 2010, e i 51 Comuni del comprensorio a promuovere la raccolta differenziata Porta a Porta o almeno a separare l’umido.

leggi tutto

 
CONTINUANO GLI SFORAMENTI NELLE FALDE IDRICHE SOTTO LA DISCARICA DI RONCIGLIANO. PDF Stampa E-mail
Mercoledì 05 Febbraio 2014 15:52

Dopo due anni finalmente l'ARPA ha fornito all'amministrazione e all'ASL i risultati delle analisi dei prelievi nei pozzi spia a Roncigliano. Naturalmente, noi ordinari cittadini, li abbiamo avuti a prezzo dei soliti litigi.

Risultato: due pozzi presentano il superamento dei limiti per l'alluminio, da due a quattro volte la soglia, l'arsenico e il fluoro sono costantemente sopra i massimi, in più ricompare il 1-2 dicloropropano al doppio del valore legale... (più dettagli qui)  Ce n'è abbastanza per chiudere e procedere alla bonifica dopo le molte decine di sforamenti degli anni passati. Invece no! La conferenza dei servizi, arrivata alla SUA SETTIMA CONVOCAZIONE, rimanda ancora ogni decisione persino sulla caratterizzazione interna, ci rivediamo a babbo morto! NON VA BENE.

I GIUDICI DI ROMA DICONO CHE AD ALBANO SI 'E COSTRUITO UN " SISTEMA".

Si tratta della truffa perpetrata per anni dalla PONTINA AMBIENTE ai danni dei comuni, ma in realtà dei cittadini, in soldoni, Cerroni e soci si sono fatti pagare, o riconoscere come debito, fatture per CDR non prodotto e non combusto. Quindi tutti i bilanci comunali che hanno registrato un debito per milioni di euro a favore della Pontina Ambiente non hanno fondamento, quindi tutti gli aumenti degli importi per lo smaltimento dei rifiuti: TARSU, TARES O ALTRO NON HANNO FONDAMENTO. 'E vero che le inchieste non sono giudizi definitivi, ma ce n'è abbastanza, la cosa riguarda sia la giunta Mattei che quella Marini, sarà ora che tutto il personale politico di queste amministrazioni faccia un doveroso MEA CULPA! CI SI PREPARI A CONTESTARE I DEBITI E A RESTITUIRE AI CITTADINI QUANTO DOVUTO.

- GIOVEDI’ 13 FEBBRAIO ASSEMBLEA PUBBLICA

ALLA ROSA SCARLATTA - VILLAGGIO ARDEATINO ORE 21:00

- SABATO 22 FEBBRAIO DALLE ORE 8:00

PRESIDIO AI CANCELLI DELLA DISCARICA DI RONCIGLIANO.

Via Ardeatina Km 24,500

Il 22 Febbraio è anche la data indicata dal coordinamento dei comitati NoTAV per una giornata a sostegno della loro lotta contro le demenziali accuse di terrorismo che vengono loro rivolte. Crediamo che la maniera più efficace per sostenere gli sforzi degli altri comitati sia lottare contro le devastazioni ambientali e le speculazioni ovunque si presentino. Per questo il 22 Febbraio saremo in presidio per la chiusura della discarica di Roncigliano a fianco della lotta NoTAV.

 
Contaminazione delle acque sottostanti e limitrofe alla discarica intercomunale di Roncigliano (Albano Laziale) PDF Stampa E-mail
Martedì 04 Febbraio 2014 16:41

Commentiamo i dati pubblicati dall'ARPA riguardanti la concentrazione degli inquinanti nelle falde acquifere sotto la discarica, dimostrando come sia inequivocabile che gli sforamenti ai limiti di legge siano causati dai percolati filtrati in profondità  nel terreno.

Premessa

Con nota prot. 92747 del 18/11/11 Arpa Lazio aveva comunicato alle autorità competenti, tra cui la Provincia di Roma, il superamento delle CSC (concentrazioni soglia di contaminazione) di elementi organici e inorganici nei nuovi pozzi spia della discarica di Roncigliano di Albano Laziale (piezometri C,E,F,G,H,I), rapporti di prova del 6/09/11, 8/09/11, 5/10/11.

leggi tutto

 
Altri Articoli...


JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL
VALID CSS   |   VALID XHTML